Valutazione di incidenza per interventi ricadenti in ambito ZCS

A cosa serve

La tutela della biodiversità è sancita con direttiva europea e leggi nazionali e regionali che prevedono che l'approvazione di piani, progetti e interventi che interessano i siti della rete Natura 2000 sia condizionata all'esito favorevole della Valutazione di incidenza. La Valutazione di incidenza costituisce parte integrante del procedimento ordinario di autorizzazione o approvazione. A tal fine i progetti per essere autorizzati devono produrre uno Studio di incidenza che è sottoposto alla valutazione di incidenza effettuata dai soggetti gestori dei siti di Natura 2000.
La Città metropolitana, in qualità di Ente gestore, effettua valutazione di incidenza sui progetti ed interventi ricadenti nei seguenti ZSC:
IT1331012 LAGO MARCOTTO - ROCCABRUNA - GIFARCO - LAGO DELLA NAVE (regione continentale)
IT1331606 TORRE QUEZZI (regione mediterranea)
IT1331615 MONTE GAZZO (regione mediterranea)
IT1331718 MONTE FASCE (regione mediterranea)
IT1331721 VAL NOCI - TORRENTE GEIRATO - ALPESISA (regione mediterranea)
IT1331811 MONTE CAUCASO (regione mediterranea)
IT1332717 FOCE E MEDIO CORSO DEL FIUME ENTELLA (regione mediterranea)
IT1333307 PUNTA BAFFE - PUNTA MONEGLIA - VAL PETRONIO (regione mediterranea)
IT1333308 PUNTA MANARA (regione mediterranea)
IT1333316 ROCCHE DI S. ANNA - VALLE DEL FICO (regione mediterranea)
Il parere con la valutazione di incidenza è rilasciato da Città Metropolitana con Atto dirigenziale, sulla base del supporto specialistico fornito da ARPAL, fatto proprio nel provvedimento.

Chi può avanzare la richiesta

Cittadini, Imprese, Enti gestori, Enti pubblici

Leggi

L.R. 28/2009 e smi e direttive applicative (DGR)
Principali DGR:

  • 1444 del 02/11/2009 "Approvazione della rappresentazione cartografica degli habitat, delle specie ed altri elementi naturalistici rilevanti presenti sul territorio ligure";

  • 1507 del 06/11/2009 "Misure di salvaguardia per habitat di cui all'Allegato I della Direttiva 92/43/CEE ai sensi della L.R. 28/2009", come modificata dalla D.G.R. n. 468 del 22/03/2010,

  • 1687 del 04/12/2009 "Priorità di conservazione dei Siti di Importanza Comunitaria terrestri liguri e cartografia delle Zone rilevanti per la salvaguardia dei Siti di Importanza Comunitaria";

  • 30 del 18/01/2013 "Legge regionale n. 28/2009. Approvazione criteri e indirizzi procedurali per la valutazione di incidenza di piani, progetti ed interventi. Sostituzione D.G.R. 328/2006"

  • 537 del 4 luglio 2017 "Approvazione delle misure di Conservazione delle Zone Speciali di Conservazione (ZSC) appartenenti alla regione biogeografica mediterranea".

Specifiche tecniche

Allegati alle specifiche tecniche

Informazioni

Tempistica

Se non sono previsti termini di legge specifici in rapporto al procedimento di approvazione dei progetti, il parere di valutazione d'incidenza è rilasciato in 30 gg. dal ricevimento della richiesta stessa, con sospensione dei termini dalla richiesta del supporto tecnico specialistico ad ARPAL all'arrivo dello stesso. Nei procedimenti concertativi è rilasciato nei termini stabiliti dalla Conferenza di servizi.

Costi

Orario di ricevimento

Si riceve su appuntamento

Direzione Generale
Piazzale Mazzini, 2 - 16122 Genova
Tel. 010 5499418-298-543-585
e-mail: pianificazione.territoriale@cittametropolitana.genova.it

Riferimenti:

Direzione Generale
Ufficio Pianificazione Strategica
Piazzale Mazzini, 2 - 16122 Genova
Tel. 010 5499418-298-543-585

e-mail PEC: protocollo@cert.cittametropolitana.genova.it
e-mail: pianificazione.territoriale@cittametropolitana.genova.it
  • Dirigente:
  • Referente:
  • Servizio :
  • Direzione:
  • Ufficio:

Menù principale

I Procedimenti

Ricerca per Tipologia